Cestini di brisée con zucchine

Cestini di pasta brisée o mezza sfoglia (vedi qui come prepararle) con le zucchine, che si prepareranno così: si tagliano in una dadolata minuta, questa dimensione è l’ideale, in quanto la zucchina tagliata più grossa tende a rimanere più dolciastra, inoltre, essendo la cottura più lunga per un cubo più grande, la zucchina tenderà a spappolarsi creando una purea, ciò non va bene.

Un fondo di cipolla (o a piacere di porro) da far dorare in olio di oliva, e successivamente leggermente sudare con l’aggiunta di un po’ d’acqua. Quando l’acqua si sarà consumata, aggiungiamo i cubettini di zucchina e li facciamo saltare a fuoco vivo, bagnandoli rapidamente con del vino bianco leggero. Evaporato l’alcool, versiamo un po’ per volta poco brodo vegetale, a metà cottura un pizzico di maggiorana secca, poco pepe bianco, sale solo se necessario. Ultimiamo la cottura tenendo le zucchine più o meno al dente, in base ai nostri gusti.

Creiamo la farcia dei nostri cestini unendo alle zucchine, fatte raffreddare! dell’uovo sbattuto con una punta di sale, e a piacere della panna da cucina liquida.

Riempiamo i cestini, cuociamo in forno già caldo a 180° C per circa 20 min. Molto dipende dallo spessore che abbiamo dato al momento di tirare la pasta del cestino. Consiglio uno spessore medio, che non sia né troppo sottile, né troppo spesso.

Annunci

La patata a buccia rossa

La patata a buccia rossa – e pasta gialla – alimento ricco di carboidrati, quindi fonte di energia, è un tubero molto gustoso. Per questa sua caratteristica si presta a molte preparazioni. Lo consiglio come farcia per paste ripiene, in torte salate, ottimo per frico, tortini o gateau. Ottima se fatta al forno, ideale per patate macario o duchessa. E’ senz’altro da provare. Essendo un ingrediente duttile sostituisce la patata comune, o quella olandese, in quelle ricette in cui vogliamo essere sicuri che la patata, in quanto elemento principale, sia ricca di sapore, così che il piatto non risulti sciapo.

Ma ha anche un seconda, e non trascurabile, caratteristica: la patata rossa si presta, molto più delle altre qualità, ad essere fritta.

Si trova tutto l’anno. Le principali zone di coltivazione sono: Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.