Crostino o pizza? Croccantezza vs morbidezza

Che differenza c’è tra crostino e pizza? Il crostino risulta più croccante, perché viene steso più sottilmente in teglia al momento della cottura, e in proporzione l’impasto ha una quantità d’acqua minore, rispetto all’impasto per la pizza. Facciamo un esempio: se per preparare la pizza l’acqua deve essere in percentuale, rispetto al peso della farina: dal 50% in su, fino anche all’80% (dipende dalla farina che usiamo); per il crostino quel 50% non deve mai essere superato.

Il crostino poi dà il meglio di sé nelle preparazioni bianche: ossia in quelle in cui è assente la salsa di pomodoro, e c’è una maggiore quantità di mozzarella o altro/i formaggio/i rispetto alla pizza.

Entrambi, crostino e pizza, sono ottimi spuntini per merende o pranzi veloci anche nel periodo estivo, quando si ha a disposizione una grande quantità di verdura fresca. Complementari nel gusto, piacevoli da provare insieme, un morso ad uno e un morso all’altra per un appassionante scontro di consistenze.

Il crostino poi ben si presta all’uso di farine “alternative” alla classica farina 0, consiglio: kamut, farro, mais (mescolata con farina 0).

Annunci

One thought on “Crostino o pizza? Croccantezza vs morbidezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...