Fish and chips in carrozza (o quasi)

Più o meno, nel senso che come il fish and chips anglosassone uso del merluzzo fresco (ottimo anche il persico) che impano e friggo, lavorandolo però come una mozzarella in carrozza. Mi spiego:

tagliamo dei piccoli e sottili rettangoli di pesce da un filetto di merluzzo, prendiamo uno di questi rettangoli che costituirà la base, poniamovi sopra delle fettine sottili di feta (il formaggio greco dal gusto acido che stempera la dolcezza del pesce), chiudiamo con un altro rettangolo di pesce, passiamo il tutto in uovo sbattuto (salato e pepato – ma provate ad aggiungere anche una punta di curry, ne vale la pena) e poi in pane grattugiato possibilmente a grana sottile.

Friggiamo in olio di mais bollente, serviamo tiepido su di un’insalata mista composta da: lattuga o insalata riccia, radicchio di Treviso, finocchi tagliati sottili, sedano, carota grattugiata, il tutto condito con un filo di extravergine.

Se vi piace, accompagnate con una salsa tartara fatta in casa (qui la ricetta) e, se volete, con le chips: tagliate la patata a fiammifero o grossolanamente, come preferite, e friggetela.

Annunci

3 thoughts on “Fish and chips in carrozza (o quasi)

  1. Una meraviglia! Mi fa una gran voglia, devo dire (però più con l’insalata che con le patate fritte, COSA. MI. STA. SUCCEDENDO?! ;)), e pure la tartata mi sembra ci stia benissimo.
    Bravissimo, una novità ben riuscita!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...