Antipasto di calamari

Il mio antipasto di calamari si prepara così: dopo aver accuratamente lavato dei calamari di medio-piccole dimensioni (non troppo grandi comunque) si taglia la pancia ad anelli, e a tocchi i tentacoli. Li si cuoce in padella con olio ben caldo – bagnandoli, dopo una prima rosolatura, con del vino bianco – per circa 8 minuti. Aggiungiamo olive nere taggiasche e prezzemolo tritato e cuociamo per altri 2 minuti aggiustando di sale e pepe.

  • Volendo arricchire il piatto si possono mettere in cottura pochi tocchetti di pomodoro – oppure una grattugiata di zenzero.

Componiamo il nostro antipasto usando 2 diverse qualità di fagioli (borlotti, cannellini, bianchi di Spagna, rossi, neri, con l’occhio, ecc.), del sedano sbollentato in acqua acidulata (aceto o limone). A piacere una patata lessa tagliata a cubetti (io evito perché l’amido della patata tende ad essere presenza invadente), o dei fagiolini a pezzetti quando è stagione.

Accompagnamo con una citronette: emulsioniamo olio, sale, pepe bianco, succo di limone – a piacere poca scorza di arancia grattuggiata.

  • Per una variante più leggera: lessiamo il calamaro invece di cuocerlo in padella, quindi uniamo gli altri ingredienti per comporre il piatto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...